Denunciato 27enne

Fruga nei giubbotti ma viene scoperto, in casa formaggio rubato

12 febbraio 2018

L’esito finale è una denuncia per tentato furto aggravato e ricettazione. La trama che ha coinvolto un 23enne piacentino è più articolata.

Qualche giorno fa il giovane, tossicodipendente, ha avvicinato per due volte un uomo nella camera mortuaria fingendosi un conoscente e cercando di sottrargli il portafoglio. Dopo essere stato allontanato, il giorno successivo si è recato in un bar della zona tra l’Infrangibile e Belvedere con la scusa di assistere a una partita a carte ma, in realtà, per frugare nei giubbotti e cercare di rubare cellulari, occhiali e chiavi di casa. Per circostanze fortuite nello stesso bar è entrato l’uomo vittima del tentativo di furto del giorno prima, che lo ha riconosciuto e ha chiamato la polizia.

Tra le testimonianze raccolte è emersa quella di un terzo uomo, il quale ha dichiarato alla polizia di aver ospitato a casa sua il 23enne, il quale aveva lasciato nella abitazione varie confezioni di formaggio grana.

Ammesse le sue responsabilità, cioè che il formaggio era provento di furto e che l’avrebbe venduto porta a porta, il giovane è stato denunciato per tentato furto aggravato e ricettazione.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE