Servizi per la prima infanzia, in arrivo 33 milioni di euro dalla Regione

03 Maggio 2018

L’obiettivo è quello di aumentare il numero dei bambini iscritti agli asili nidi o ai servizi educativi a loro dedicati. E questo diventa possibile riducendo le liste d’attesa e il costo delle rette a carico delle famiglie. Sono i contenuti prioritari del nuovo programma triennale (2018-2020) della Regione con cui viene finanziato e qualificato il sistema socio-educativo dell’Emilia-Romagna per la fascia d’età 0-6. I Comuni avranno a disposizione dalla Regione oltre 33 milioni di euro, a cui si aggiungeranno fondi statali, non ancora quantificati, ma che nel 2017 hanno superato i venti milioni.
Nel Piacentino i servizi educativi per la prima infanzia rappresentati da nidi d’infanzia, servizi domiciliari e servizi integrativi sono 70 con 1.436 iscritti.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà