Ospedale nuovo, a palazzo Mercanti sarà convocato anche il presidente Bonaccini

17 Maggio 2018

A Palazzo Mercanti prende sempre più corpo una maggioranza favorevole alla realizzazione del nuovo ospedale. Ma solo entro fine giugno la politica piacentina esprimerà una posizione ufficiale in tal senso e sull’area eventualmente deputata a ospitarlo. Lo farà il Consiglio comunale dopo due sedute che saranno convocate a distanza ravvicinata l’una dall’altra (le date ipotizzate sono quelle del 4 e dell’8 giugno). Nella prima sarà interpellato il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino, chiamato nuovamente a spiegare le motivazioni che spingono a volere un nuovo nosocomio, che idee abbia l’azienda sull’attuale in caso di dismissione e quali siano i punti di forza e di debolezza della quattro aree candidate: le due militari, ex Pertite e Lusignani, e le due private, Opera Pia Alberoni e La Verza. Nella seconda sarà invece coinvolta la Regione, probabilmente il presidente Stefano Bonaccini in prima persona, perché chiarisca una volta per tutte l’impegno economico che intende prendersi Bologna dopo che in questi mesi si sono diffuse voci di cifre piuttosto discordanti.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà