Piacentino denunciato

“Ci rubate il lavoro, torna a casa tua”. Straniero minacciato con un coltello

24 settembre 2018

“Ci rubate il lavoro, tornatevene a casa vostra”. E’ con queste parole, e con un coltello in mano, che un piacentino di 25 anni con precedenti ha minacciato un 32enne di colore, reo soltanto di essere il fidanzato della barista del locale nel quale il piacentino era entrato.

Il fatto è accaduto l’altro giorno in un bar del centralissimo Corso Vittorio Emanuele di Piacenza. Subito dopo il 25enne si è allontanato, e la barista, anch’essa africana, ha chiamato il 113. La Mobile ha subito intercettato il piacentino, che è stato denunciato per minacce aggravate, porto di armi e oggetti atti a offendere e diffamazione aggravata da discriminazione razziale

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE