Carcere

Garante, in consiglio passa la modifica. Autolesionismo, 275 casi nel 2017

8 ottobre 2018

 

Da 15 mesi nel carcere di Piacenza manca la figura del Garante dei detenuti in seguito alle dimissioni del professor Alberto Gromi. Il consiglio comunale, lunedì 8 ottobre, ha votato una modifica nei criteri per la scelta di questa figura che finora poteva essere selezionata solo tra i residenti nel Comune di Piacenza, la variazione include anche il territorio provinciale.

Nel sottolineare l’importanza della figura del Garante, Luigi Rabuffi di “Piacenza in comune” ha fatto sapere che nel 2017 sono stati 17 i tentativi di suicidio e 275 gli atti di autolesionismo all’interno della casa circondariale. Antonio Levoni dei Liberali ha riproposto il professor Gromi per rivestire il ruolo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE