Attraverso la Caritas

Piacenza Solidale: 24 tonnellate di cibo distribuite nel 2018

18 dicembre 2018

Da dieci anni Piacenza Solidale distribuisce cibo alle persone in difficoltà attraverso la Caritas. Si tratta di derrate alimentari fresche ma vicine alla data di scadenza, che i supermercati donano alla realtà solidale e che arrivano alla mensa della fraternità e ad altre associazioni che si occupano di persone in difficoltà economica.

Quest’anno, escluso dicembre, sono state raccolte 24 tonnellate di cibo (una tonnellata in più rispetto al 2017) per un valore di oltre 60mila euro. “Il trend è però in diminuzione – spiega Max Amato, responsabile del progetto – a causa della contrazione dei consumi. Comunque Piacenza solidale tiene e continua la sua attività”. Un pullmino acquistato anche grazie al contributo del Rotary Piacenza, ogni mattina ritira i prodotti e li porta in Caritas. Conad, che da anni partecipa al progetto, ha fatto sapere che metterà a disposizione i propri prodotti anche per l’Emporio solidale di Piacenza.

L’auspicio di Piacenza Solidale per il 2019 è quello di avere a disposizione un nuovo pullmino e coinvolgere altre realtà produttive. Inoltre l’associazione ha l’obiettivo di diventare una Onlus. In occasione della conferenza di presentazione dei dati, il vescovo Gianni Ambrosio, il sindaco Patrizia Barbieri, gli ex presidenti del Rotary Piacenza e gli esponenti di Piacenza Solidale hanno servito il pasto alla mensa della fraternità di via San Vincenzo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE