Stalking e maltrattamenti in famiglia, allontanamento per due professionisti

13 Febbraio 2019

Stalking e maltrattamenti in famiglia fanno ancora, purtroppo, notizia. Ancora due divieti di avvicinamento attuati dalla questura di Piacenza, con destinatari due professionisti piacentini.

Il primo episodio è un classico caso di stalking generato dalla fine, non accettata, di una relazione affettiva tra un professionista e una dipendente, che si è trovata costretta a licenziarsi per non subire ulteriori pressioni.

Il secondo caso si è sviluppato in ambito familiare. L’uomo, già rinviato a giudizio e imputato per il reato di maltrattamenti in famiglia, ha continuato ad avere comportamenti minacciosi nei confronti della moglie.

Fondamentale, spiega la questura, non avere timore di denunciare subito i casi di violenza. Domani in tutte le piazze italiane si svolgerà l’iniziativa “Questo non è amore” per sensibilizzare sul fenomeno della violenza di genere . A Piacenza sarà in piazza san Francesco, dove sarà possibile avere informazioni e sostenere colloqui privati con chi si occupa di questi casi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà