Ragazzi protagonisti

“Disagiovani” con gli studenti di Fiorenzuola: “Uscite dall’ombra”

20 febbraio 2019


La seconda tappa di “Disagiovani” (dopo quella piacentina al teatro Gioia, nel novembre scorso) è andata in scena al polo superiore Mattei di Fiorenzuola. C’erano anche le telecamere di Telelibertà per una puntata speciale (in onda mercoledì sera, replica giovedì alle 9,15 e alle 16,45) dedicata all’incontro, frutto del protocollo di intesa tra Prefettura, Ausl, Comune, Provincia, Consulta giovanile, Progetto Vita e Teatro Gioco Vita.
E’ stata la prima trasferta in provincia del progetto ideato dal prefetto Maurizio Falco: “Vi veniamo a cercare – ha detto – e vogliamo aiutarvi ad uscire dall’ombra”.
Molti ragazzi si sono esposti, a partire da chi ha condotto l’incontro, affiancando il direttore  di Telelibertà Nicoletta Bracchi e l’attore Andrea Coppone, ovvero gli studenti del Mattei Diego Suarez, Vanessa Ferdenzi (rappresentante di istituto), Annalisa Maggi (eletta nella Consulta studentesca) e gli universitari Diego Di Palma e Johnny Shock.
Chi tra i 250 studenti partecipanti (una bella fetta dei 1.000 del polo Mattei) ha avuto il coraggio di prendere la parola, ha sollevato questioni non scontate, come la paura di sbagliare, di non fare abbastanza, di essere giudicati, di deludere.

Sul quotidiano Libertà ampio resoconto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE