Case di villeggiatura nel mirino dei ladri. Dodici raid in 15 giorni

17 Marzo 2019

Raid dei ladri nelle case di villeggiatura delle zone tra Coni, Camia e la zona di Montechiaro. Almeno dodici intrusioni sarebbero state scoperte nelle ultime due settimane dai proprietari, che con la bella stagione stanno ritornando a trascorrere il fine settimana nelle residenze di villeggiatura.

“In questo fine settimana – teme un artigiano residente in zona – magari scopriremo altri raid perché con la bella stagione stanno rientrando un po’ tutti i proprietari”. La scorsa settimana sono state “visitate” almeno tre case a Coni. “In questi ultimi giorni, invece, abbiamo contato altre cinque intrusioni a Coni e quattro a Montechiaro. Siamo molto preoccupati, non capiamo perché prendere di mira i nostri piccoli paesi dove non c’è proprio nulla da rubare”, aggiunge la moglie.

I raid commessi nelle località tra Rivergaro e Travo avrebbero fruttato un misero bottino (un orologio e un paio di scarpe). Qualcuno dice che non mancherebbe nulla e nemmeno gli elettrodomestici di un certo valore sarebbero stati toccati.

Tutto fa pensare all’azione di un’unica banda interessata a rubare solo oggetti preziosi o denaro. “Dove sono passati hanno messo le stanze a soqquadro, lasciando disordine ovunque tra armadi spalancati e cassetti rovesciati. Pare non abbiano trovato nulla. In un paio di casi, avrebbero potuto prendere un televisore o un aspirapolvere nuovo che invece sono rimasti lì”, precisa un residente di Coni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà