A Castelsangiovanni

Al volante con più di mezzo etto di droga e 11mila euro in contanti: 26enne arrestato

18 aprile 2019

E’ finito in manette per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio il 26enne italiano di Castelsangiovanni fermato dai carabinieri, appena oltre il casello dell’autostrada, e trovato in possesso di oltre 60 grammi di stupefacenti di vario tipo e 11mila euro in contanti.

L’arresto risale a mercoledì pomeriggio, quando il 26enne – di origine marocchina – stava uscendo dal casello autostradale di Castelsangiovanni al volante della sua auto. Con sé aveva della droga e forse aveva appena acquistato lo stupefacente fuori provincia per poi rivenderlo a livello locale. Così, alla vista dei militari, il giovane ha reagito in maniera maldestra, tentando un cambio di direzione: cosa che ha insospettito i carabinieri di Bobbio, appostati nel corso di un normale controllo del territorio. I militari hanno quindi fermato subito l’auto e identificato il conducente. Il fatto che questi avesse precedenti, li ha convinti a procedere ad una perquisizione dell’auto dello stesso 26enne: dal cofano del motore, ben nascosta, è spuntata della cocaina. La perquisizione è stata poi estesa anche all’abitazione del 26enne.
In tutto, il giovane è stato trovato in possesso di 50 grammi di hashish, di 10 grammi di cocaina e di circa 10 grammi di marijuana: materiale tutto destinato allo spaccio, come testimonia anche il sequestro di due bilancini e di materiale di confezionamento delle dosi. Non solo: l’uomo aveva con sé anche 11mila euro in contanti, denaro ritenuto provento dell’attività illegale. Il 26enne è stato posto agli arresti domiciliari.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE