Quattro arresti

Sequestrate 380 piantine e oltre cinque chili di stupefacente

8 giugno 2019

I carabinieri della compagnia di Piacenza hanno arrestato quattro persone per coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Due di questi, un 61enne ed un 52enne entrambi residenti in provincia di Piacenza, erano stati fermati in città a bordo della loro auto per un controllo. Con sorpresa i militari, durante la perquisizione del veicolo, hanno rinvenuto circa 530 infiorescenze di marijuana.

Recatisi alle abitazioni dei due, dove di fronte a una di queste vi erano ad aspettarli due complici (anch’essi fermati) gli uomini dell’arma hanno scoperto una serra di piantine di marijuana posta nello scantinato. Il “box-serra” era attrezzato con tutta la necessaria strumentazione per la crescita della marijuana: vi erano infatti apposite lampade per la stimolazione della fioritura, estrattori per il ricircolo dell’aria con relativi filtri di assorbimento degli odori, temporizzatori per regolare la determinazione della temperatura e dell’umidità. Non mancavano, poi, gli specifici fertilizzanti solitamente utilizzati per stimolare e favorire la produzione. La sorpresa è stata poi che anche presso l’abitazione del complice 44enne, vi era un’altra serra di coltivazione di marijuana, sempre attrezzata di tutto punto e addirittura più grande della prima. Erano tre stanze dell’immobile adibite a coltivazione: vi erano 27 lampade con relativi trasformatori ed un sofisticato impianto di aspirazione con vortice ad aria forzata munito di filtro a carboni attivi.

Complessivamente sono state sequestrate 380 piante di marijuana in vasi di altezza media 30/50 centimetri, 74 semi e oltre cinque chili di marijuana pronta allo spaccio. I quattro uomini sono stati arrestati e condotti al carcere di Piacenza a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE