Giardini di via Sbolli

“Bambini divorati dalle zanzare per colpa dell’erba alta”. La lettera-denuncia di un papà

10 giugno 2019

“Gentile sindaco,
sono il padre di un bambino di 4 anni che spesso con i suoi amici frequenta il parco giochi adiacente all’asilo di via Sbolli. Le invio le foto delle evidenti punture di insetti che ha subìto nel parco giochi e nel giardino dell’asilo, vergognosamente mal tenuti. Quello del parco giochi addirittura abbandonato per mesi all’incuria”.

E’ la sintesi di una lettera, giunta alla nostra redazione e inviata al primo cittadino di Piacenza, per lamentare l’incuria in cui – al momento dell’invio – versavano i giardini della via e con la quale il papà ha allegato le foto dei giardini e delle punture degli insetti.

“Nei giorni scorsi il parco giochi è stato malamente sfalciato e l’erba nasconde ancora vetri, plastiche e lattine – prosegue la missiva -. Tralasciando la questione di appalti e polemiche, sulle quali spetta a chi dovere eventualmente pronunciarsi, questa situazione dei parchi, soprattutto quelli dedicati ai bambini, è di ordine pubblico e mette a rischio la salute dei nostri figli. In quanto responsabili della città siete tenuti a trovare immediatamente una soluzione perché tutto ciò è inammissibile. Vengono spesi migliaia di euro in prevenzione, come riportato sul sito del Comune – ma non è garantita la cura di base del verde cittadino”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE