In via Santa Franca

Si finse postina per truffare un’anziana, nomade condannata a 2 anni e 8 mesi

22 giugno 2019

Con la truffa della finta postina aveva tentato, insieme alla figlia, di raggirare e derubare una pensionata piacentina di 92 anni. Aveva suonato al campanello chiedendo all’anziana di scendere per una firma. Il vicino di casa 36enne aveva chiesto spiegazioni alla 53enne che, sentitasi scoperta era fuggita ed era stata prontamente rincorsa dal vicino di casa e da altri cittadini. Il fatto era avvenuto l’8 giugno dello scorso anno in via Santa Franca a Piacenza e per quell’episodio, la donna nomade di 53 anni è stata condannata a due anni e otto mesi di pena con l’accusa di tentato furto.

Durante l’udienza è stato chiamato a deporre il maresciallo Roberto Guasco, comandante dei carabinieri di Rivergaro, che quel giorno passando in piazza Cavalli in auto aveva notato l’inseguimento a piedi ed era riuscito a fermare la nomade. Anche la figlia in seguito ad indagini era stata arrestata. Le due donne sono sospettate di aver messo a segno altre truffe avvenute nella zona nello stesso periodo. In via Venturini il colpo aveva fruttato 15mila euro.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE