In piazza Cavalli

Federica e la dislessia portata sul palco delle miss: “Non vergognatevi”

17 luglio 2019

Un monologo sulla dislessia, con la voce emozionata, tra le amiche commosse che, a stento, hanno trattenuto le lacrime. Sul palco di piazza Cavalli dove, in occasione dei venerdì piacentini, 12 luglio, si sono svolte le selezioni per miss Piacenza e miss Italia hanno sfilato anche il coraggio e la solidarietà.

Federica Bovina, 21 anni, di Crespellano, in provincia di Bologna, manager nell’azienda familiare di vendita di elettrodomestici, ha fatto sfilare sulla passerella, nelle mani delle sue compagne di gara, “D-I-S-L-E-S-S-I-A” a chiare lettere, perché “io sono dislessica e sono qui”, ha detto al pubblico nonostante le umiliazioni dei tempi della scuola elementare, quando Federica veniva presa di mira.

Già oggi, 17 luglio, Federica sarà nuovamente in gara per le città dell’Emilia Romagna per guadagnarsi un pass d’accesso alle regionali di miss Italia. “Voglio dire alle persone che chi è dislessico non deve vergognarsi, spesso è dotato di un’intelligenza superiore alla media”.

L’INTERVISTA SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE