Vegetazione recuperata

A Cerignale tornano a vivere l’antico castagneto e la mulattiera

4 agosto 2019

A Cerignale tornano a vivere l’antico castagneto e la mulattiera che conduce dal mulino storico alle frazioni a monte dell’abitato. Ripristinati percorsi escursionistici e un tratto di viabilità forestale.
Ultimato un nuovo “cantiere natura” per 131 mila euro.

Nuova vita per l’antica mulattiera con il taglio del nastro il 3 agosto e l’intervento di tutela e riqualificazione ambientale che ha permesso anche di ricostruire i canali di scolo che fiancheggiavano la strada, ripristinare i percorsi escursionistici e un tratto di viabilità forestale.

Le opere, portate a termine dal Consorzio Rurale di Cerignale, sono state finanziate dalla Regione Emilia-Romagna. “Si tratta di un importante progetto integrato che ha permesso di riqualificare valori testimoniali importanti per il territorio e di mettere in campo azioni significative per la riqualificazione ambientale, il miglioramento della viabilità forestale e la promozione turistica” – afferma il sindaco Massimo Castelli. 

Tra gli elementi di particolare interesse rientra il recupero della vegetazione autoctona rappresentata da un vasto castagneto, anche attraverso una limitazione delle aree occupate dalle conifere.
“Le opere sono state sostenute con i fondi destinati ai progetti di forestazione che puntano ad unire la tutela ambientale con l’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali, la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici”, sostiene l’assessore regionale Paola Gazzolo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE