Lavori pubblici

Strade e marciapiedi da sistemare: bando da 1,1 milioni di euro

13 agosto 2019

 

Manutenzione delle strade, riqualificazione dei marciapiedi, una sistemata alle segnaletiche: il comune di Piacenza schiaccia l’acceleratore sui lavori pubblici pubblicando un bando per 32 interventi da realizzare entro il 2020. Costo dell’operazione: 1,1 milioni di euro. Il criterio di aggiudicazione dell’appalto è il minor prezzo rispetto alla base d’asta (con automatica esclusione dei ribassi anomali). Il termine per la presentazione delle offerte è il 16 settembre. I lavori sono inseriti nel piano del 2019.

Sono oltre 30 le vie cittadine inserite nel bando di gara: via Boselli, via Pallastrelli, via Martiri tra via Ottolenghi e via Motti, via Torre Razza, via XXIV Maggio tra via Genova e via Varazzani, via Alberici, via Giordani, via Damiani da via Dante a via da Vinci, via Tononi, via San Vincenzo, via Bruno, vicolo del Pavone, via San Giuliano, vicolo Asse, molineria San Giovanni, via San Giovanni, via Saliceto, via Daveri, via Emilia Parmense da via Cremona a via Novate e da via Novate a rotatoria tangenziale, via Emilia Pavese (tratti), nuovo stradello Expo, via Palmerio, via Genova, via IV Novembre, marciapiedi via Boselli tra via Bubba e corso Europa, via Leccacorvi (ripristino cedimento), via Landi, via Gardella, marciapiedi zona stadio in via Canzi, via Merosi, via Lanfranco, via Tammi.

Nelle scorse settimane l’amministrazione comunale aveva annunciato un’iniezione di risorse pari a 5,6 milioni di euro da immettere – sotto forma di variazione al bilancio di previsione 2019, nel piano delle opere pubbliche, frutto dell’avanzo di esercizio maturato nel 2018: una prima tranche di un “tesoretto” di 8 milioni di euro, destinata in gran parte al rifacimento delle strade e dei marciapiedi urbani.
Il capitolo più sostanzioso degli interventi della variazione di bilancio, aveva spiegato a metà giugno la giunta, riguarda la riqualificazione di strade e marciapiedi, che, con un importo complessivo di 1,9 milioni di euro interesserà altre 70 strade cittadine con la messa in sicurezza dei tratti maggiormente deteriorati e usurati. Più di 700mila euro (con 425mila di cofinanziamento regionale) vanno alla segnaletica stradale, con il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza viaria grazie alla realizzazione di zone 30 km/h e l’ampliamento di percorsi dedicati, o privilegiati, per pedoni e ciclisti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE