Oltre a 17 missioni notturne

Elisoccorso: da inizio 2018 ad oggi, sono 108 gli interventi operati nel Piacentino

22 agosto 2019

Da inizio 2018 ad oggi, giovedì 22 agosto, sono 108 gli interventi operati nel Piacentino dal servizio di elisoccorso dell’Ospedale di Parma. Di questi, 27 sono avvenuti nel corso del 2019. Sessantaquattro interventi hanno riguardato patologie traumatiche, 19 cardiologiche, due respiratorie, 16 neurologiche e sette altre emergenze.

Ha invece da poco compiuto un anno l’elisoccorso notturno del 118, con base all’eliporto dell’Ospedale Maggiore di Bologna, ma attivo su tutto il territorio regionale. Nel Piacentino, in un anno di attività, vale a dire da Ferragosto 2018 ad oggi, sono stati compiuti 17 interventi. A livello regionale, invece, sono state complessivamente 465 le missioni portate a termine dagli operatori a bordo dell’elicottero. Quarantaquattromila le miglia totali percorse, per oltre 366 ore di volo, tutte al buio. Interventi resi possibili grazie a speciali visori, posizionati sul casco dei piloti, che consentono di volare di notte in totale sicurezza. Sono 62 gli infermieri del 118 che hanno volato di notte, assieme a 15 medici rianimatori e 10 piloti. Il punto di forza del sistema elisoccorso notturno è la capillarità delle piazzole di atterraggio e decollo, che sono in costante aumento e sono distribuite in tutto il territorio regionale. Ad oggi sono 253. Di queste, 17 sono presenti nel nostro territorio.

L’elicottero utilizzato è un bimotore di quattro tonnellate con motori da 750 cavalli, attualmente il mezzo più evoluto certificato per l’elisoccorso notturno, è dotato dei più moderni sistemi di sicurezza, sia in volo che in atterraggio, che ne assicurano la massima stabilità e maneggevolezza. Il velivolo ha una velocità di crociera di 240 km/ora e un’autonomia di tre ore di volo. La missione più lunga, tra quelle affrontate in questo primo anno di attività dell’elisoccorso notturno, è durata 54 minuti, dalla Valmarecchia a Parma, in soccorso di un paziente ustionato.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE