A Cadeo

Anziana truffata da un finto tecnico: sparisce tutto l’oro. Bottino da 4mila euro

26 settembre 2019

Ennesima truffa in Valdarda da parte dei finti tecnici: nel tranello dei soliti ignoti, questa volta, è finita una donna che si è vista sottrarre dalla sua abitazione monili d’oro del valore complessivo di 4mila euro. Il fatto è avvenuto ieri mattina a Cadeo, dove si stanno effettuando lavori di ripristino alle tubature del gasdotto. Verso le 10 un uomo, spacciandosi per tecnico del cantiere, si è fatto aprire la porta da un’anziana.

Una volta in casa, con un fare gentile, è riuscito a confondere la donna: l’uomo, che indossava una tuta da lavoro, in modo convincente ha chiesto di poter chiudere il contatore elettrico per evitare un cortocircuito e un eventuale incendio. Dopodiché l’uomo ha riferito all’anziana che anche i soldi e l’oro presenti in casa potevano bruciare se non venivano messi in un luogo sicuro: per questo, le ha chiesto di affidarli a lui, il quale avrebbe provveduto a restituirli una volta terminato l’intervento. La donna, seppur perplessa, lo ha assecondato, consegnandogli l’oro presente in casa. Solo quando l’uomo è uscito di casa la donna si è resa conto che qualcosa non quadrava.

Subito si è recata nel cantiere vicino per chiedere chi era il tecnico che era andato a casa sua, ma gli operai hanno risposto che non avevano mandato nessuno a lavorare presso la sua abitazione. In quel momento la donna si è resa conto di essere stata truffata, accusando anche un piccolo malore. Il fatto è stato denunciato ai carabinieri.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE