I premiati

Gazzetta dello Sport, il ct Cassani e il “duca” Perini protagonisti alla Coppa d’oro

15 ottobre 2019

La Coppa d’oro 2019 ha magistralmente coniugato sport e sapori. A Palazzo Gotico il direttore della “Gazzetta dello Sport”, Andrea Monti, ha ricevuto il premio assieme al commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani e al “Duca di Benidorm”, al secolo Giancarlo Perini, amatissimo corridore piacentino, accolto da un’ovazione.

La dodicesima edizione ha visto sul palco, per gli onori di casa, Roberto Belli, direttore del Consorzio Salumi Dop piacentini, la sindaca Patrizia Barbieri, il prefetto Maurizio Falco e Alfredo Parietti, presidente della Camera di Commercio. A margine della tavola rotonda condotta da Pier Augusto Stagi, direttore di TuttoBici, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha ricordato come la bici “sia il simbolo della ricostruzione dell’Italia nel Dopoguerra e di una regione come la nostra che era poverissima”. Adesso è invece una Regione con 44 prodotti dop (tre solo a Piacenza, la provincia che ne ha di più in Europa) e viaggia “con un export che in fatto di agroalimentare dice 8 miliardi all’anno”. Il direttore della “Gazzetta è intervenuto sulla proposta di portare sul Penice una tappa del Giro d’Italia: «Non dipende da me, ma è una buona idea. Però servirà una richiesta ufficiale”. Il ct Cassani ha invece confermato: “Siamo al lavoro per portare la prima tappa del Tour de France nella nostra regione”. Soddisfatto Belli che ha elogiato gli appassionati di ciclismo: “Viaggiano nei territori come i nostri prodotti”.

AMPI SERVIZI SULL’EVENTO PUBBLICATI SU LIBERTÀ IN EDICOLA MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE