Su Telelibertà

A “Nel Mirino” le sfide formative più attuali e il disagio giovanile

25 ottobre 2019

Figli intoccabili come gioielli. Genitori narcisisti che s’immedesimano nelle loro vite. Di mezzo, la scuola che rincorre una funzione educativa sempre più delicata. È stato questo il quadro tracciato dal pedagogista Daniele Novara e dall’insegnante Rita Croci nell’ultima puntata di “Nel Mirino”, trasmessa questa sera su Telelibertà. I due esperti hanno dialogato con il direttore Nicoletta Bracchi a proposito delle sfide formative più attuali e, soprattutto, della tematica del disagio giovanile di cui tanto si è interessato anche l’Editoriale Libertà grazie a un protocollo siglato con la prefettura.

“Bisogna lavorare sul rapporto fra genitori e insegnanti, i quali spesso viaggiano su strade parallele o addirittura contrarie – ha sottolineato Croci, docente e funzionaria del provveditorato -. Nel mondo scolastico, ai giorni nostri, la fragilità più evidente riguarda l’organizzazione dei tempi: gli studenti sono avvolti da ritmi incalzanti dettati da lezioni, esami e impegni pomeridiani. Una pianificazione più dilatata permetterebbe di affrontare la quotidianità con più serenità”. Novara ha aggiunto: “La scuola ha cancellato la figura degli alunni difficili. Adesso, si cerca di individuare disturbi neurologici o malattie a tutti i costi. Ma non sempre occorre un’etichetta: i bambini possono essere semplicemente vivaci o distratti, e un buon insegnante deve essere in grado di gestire queste sfumature”. Un aspetto confermato da Croci: “È vero, la certificazione dei disturbi è diventata troppo facile, con la complicità dei genitori che vogliono costruire un paravento medico alle problematiche comportamentali dei loro figli”. A questo punto, quindi, si è inserita un’ulteriore riflessione di Novara, autore di numerosi libri e fondatore del Cpp (Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti): “I bambini e gli adolescenti sono gli stessi di sempre. Gli adulti invece sono mutati profondamente e faticano a mantenere una posizione educativa stabile“. Croci ha rincarato la dose: “I genitori tendono a risolvere i problemi dei bambini, non consentendo loro di affrontarli”.

Le repliche della puntata verranno trasmesse sabato alle 23.30, domenica alle 16.30 e lunedì alle 18. “Nel Mirino” tornerà alle21 di venerdì prossimo sul canale 98 o 598 del digitale terrestre.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Telelibertà

NOTIZIE CORRELATE