A Milano

Laurea Honoris Causa in Cinema al regista piacentino Marco Bellocchio: “Sono grato”

10 dicembre 2019

Un altro importante riconoscimento alla carriera di Marco Bellocchio arriva dall’università IULM di Milano che ieri, 9 dicembre, ha conferito, al regista piacentino, la Laurea Magistrale Honoris Causa in Televisione, Cinema e New Media. Una cerimonia che si è svolta nell’auditorium dell’ateneo con la laudatio del Rettore Gianni Canova “Immagini che ci guardano, immagini che ci riguardano” e i preziosi ed emozionanti videomessaggi di Roberto Andrò, Daniele Ciprì, Toni Servillo e tanti altri “grandi” del cinema che hanno lavorato con Bellocchio, considerato uno dei maggiori registi italiani che, con la sua opera, ha attraversato più di 50 anni del nostro cinema.

“Ci sono registi che riescono a essere presenti al proprio tempo per una ventina d’anni, pochi lo sanno fare per più di mezzo secolo – ha spiegato il Rettore  – Da “I Pugni in tasca”, a “L’ora di religione”, passando per “Vincere” e “Fai bei sogni” fino a “Il traditore”, i suoi film sono capolavori perché mettono lo sguardo dentro le piaghe aperte della società”.

Bellocchio, durante la consegna della pergamena, ha ricordato i suoi esordi con l’autenticità che lo contraddistingue, esprimendo gratitudine alla IULM per il prestigioso conferimento. Alla cerimonia ha preso parte Paola Pedrazzini, direttore della Fondazione Fare Cinema, di cui Bellocchio è presidente.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE