Gossolengo

Non ha patente né assicurazione, sfugge a un posto di blocco e si barrica in casa: denunciato

18 dicembre 2019

Prima non si è fermato a un posto di blocco, costringendo la polizia municipale di Piacenza a un inseguimento a tutta velocità su strada Agazzana e poi nelle strette vie di campagna tra Gossolengo e Quarto. Una volta fermato, lungo strada Regina, non si è arreso e a spintoni si è liberato degli agenti, correndo in casa a barricarsi, per non uscire più.
Un giovane italiano, al volante senza patente e alla guida di una vettura priva di assicurazione, è finito nei guai e ora rischia una lunga serie di sanzioni e di denunce, addirittura l’arresto.
Tutto si è scatenato poco dopo le 15.00 di ieri: prima non si è fermato a un posto di controllo della polizia locale di Piacenza nella zona della Besurica, accelerando e provando a scappare lungo strada Agazzana. Il tutto, con un’auto della Municipale alle calcagna, a sirene accese.
Una corsa a folle velocità, caratterizzata da sorpassi pericolosi e manovre azzardate.
Quindi, alle porte di Gossolengo, ha preso la strada di Partitore, poi quella della Regina, fermandosi improvvisamente all’altezza di un gruppo di case. Qui gli agenti hanno provato a immobilizzarlo, ma il giovane è riuscito a liberarsi, a rimontare in auto e a entrare nel cancello, quindi in una proprietà privata dopo la Municipale non avrebbe più potuto intervenire.
Sul posto sono giunte altre tre pattuglie, ma il ragazzo è rimasto barricato in casa, guardandosi bene dall’uscire.
Gli agenti hanno segnalato l’accaduto alla Procura della Repubblica, ipotizzando (oltre a una sfilza di sanzioni amministrative per le violazioni al codice della strada) anche reati, a cominciare dalla resistenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE