Cooperativa sociale Tice

La solitudine si batte con una app: nasce Ciciar, anziani e adolescenti uniti

20 gennaio 2020

Un chiacchierone al giorno toglie la solitudine di torno. Potrebbe essere questo lo slogan di Ciciar App, un nuovo servizio online che crea un ponte fra giovani con lieve disabilità e anziani a rischio di isolamento. Il meccanismo della piattaforma digitale, ideata dalla cooperativa sociale “Tice”, è tanto semplice quanto innovativo: attraverso il portale www.ciciarapp.it, i parenti degli over 65 in condizione di fragilità possono prenotare un’ora di dialogo per i loro cari, esattamente come funziona per un tavolo a ristorante o una stanza d’albergo.

Dopo aver compilato un breve modulo su internet, un team di ragazzi con bisogni educativi speciali è quindi pronto a bussare alla porta dell’anziano per donare compagnia. “Ogni “nonno”, oltre a trascorrere un tempo importante di relazione costruttiva – spiega la presidente di “Tice” Francesca Cavallini -, diventa uno strumento di crescita per questi giovani”. Del resto, l’applicazione Ciciar App vuole unire due solitudini: “Quella degli anziani soli e quella degli adolescenti con bisogni educativi speciali che spesso non hanno attività da svolgere nei pomeriggi dopo la scuola”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza