Buche, disservizi, degrado: voce ai cittadini con “SegnalaQui”

30 Gennaio 2020

C’è un nuovo “megafono” per dare voce alle segnalazioni su buche nell’asfalto, strade a groviera, cestini straripanti, lampioni spenti e non solo. Si chiama “SegnalaQui” ed è la piattaforma online presentata dall’amministrazione comunale di Piacenza per raccogliere gli sos della cittadinanza e inviare una risposta immediata attraverso gli uffici tecnici. Da lunedì 20 gennaio, infatti, è operativa in via sperimentale un’apposita sezione del sito www.comune.piacenza.it che, con una semplice procedura di registrazione, permette a chiunque di comunicare a Palazzo Mercanti in modo tempestivo e diretto la necessità di interventi di manutenzione, pulizia o riparazione di guasti.

Attualmente “SegnalaQui” (disponibile anche sull’app “Fedro App” per smartphone) consente di segnalare le seguenti categorie di problematiche: cartelli stradali, malfunzionamento di impianti semaforici, rifiuti abbandonati su aree pubbliche, pulizia stradale, mancata raccolta di deiezioni canine, cassonetti e cestini, presenza di animali infestanti, allagamenti, veicoli abbandonati, manutenzione delle aree cimiteriali, riparazioni di fontanelle, servizi igienici, manomissioni o furto di defibrillatori.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà