Treno a 290 km orari: edificio sfondato e detriti a centinaia di metri

06 Febbraio 2020

Un carro ruote completamente staccato dal treno e adagiato sul ciglio di un fosso che corre a fianco dei binari,un altro dentro al canale, completamente infangato; pezzi di ferro sparsi ovunque. Come un campo di battaglia. E’ lo scenario che si è presentato ai soccorritori della sciagura ferroviaria di Ospedaletto Lodigiano di giovedì 6 febbraio. Detriti sparsi per centinaia di metri, scagliati lontano dallo scontro della motrice del Frecciarossa 9595 contro un edificio di servizio della linea dell’alta velocità.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà