Sindacato

“Emergenza lavoratori discriminati in azienda”. Nasce uno sportello della Cgil

10 febbraio 2020

A far suonare l’ultimo campanello d’allarme è stato il caso di maltrattamento di una lavoratrice che si è presentata negli uffici della Camera del Lavoro di Piacenza con disperazione: “Una donna che ha subito molestie fisiche dal suo datore di lavoro – spiega Ivo Bussacchini, segretario organizzativo della Cgil – a riprova di quanto l’emergenza del sessismo sia più che mai attuale”. Una testimonianza (l’ultima di una lunga serie) che ha spinto il sindacato a istituire uno sportello antidiscriminazioni in pianta stabile nella sede di via XXIV Maggio, aperto nelle giornate di lunedì e mercoledì dalle ore 14.30 alle 17.30. Il referente del servizio è Bruno Carrà: “Vogliamo tutelare i lavoratori che fanno i conti con gravi episodi di discriminazione per motivi di età, sesso, disabilità, origine etnica, religione e orientamento sessuale”. L’iniziativa è stata applaudita da Davide Bastoni, referente provinciale di Arcigay: “Questo ufficio deve essere l’anello finale di un’importante catena di educazione civica e sessuale nelle scuole, di cui mi auguro si facciano carico le istituzioni”. Il nuovo sportello antidiscriminazioni, inoltre, è disponibile attraverso la email [email protected] oppure al numero di telefono 0523459717.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE