Piaggio

Oltre 400 “vespisti” nel territorio piacentino. Il club locale è da record

16 febbraio 2020

Con oltre 400 tesserati il Vespa Club di Piacenza ha ottenuto il riconoscimento di sezione più numerosa dell’Emilia-Romagna. Il premio è stato consegnato al presidente provinciale Riccardo Gianelli e agli altri responsabili del gruppo nella prestigiosa cornice del Museo Piaggio di Pontedera (Pisa), in occasione dei campionati turistici e sportivi del Vespa Club d’Italia organizzati qualche giorno fa. L’importante gratificazione è solo l’ultima di un anno, il 2019, che l’associazione piacentina ha vissuto con grande soddisfazione: oltre a gite in collina, esposizioni e serate, il Vespa Club di Piacenza ha promosso lo storico raduno in piazza Cavalli tenutosi la scorsa estate, allo scopo di incentivare l’utilizzo e la conservazione del patrimonio tecnico, storico e sociale dell’emblematico scooter. Spazio anche alla solidarietà nell’anno appena concluso: insieme all’associazione “Andrea e i Corsari della maratona”, infatti, la sezione locale dei vespisti ha portato avanti un progetto di beneficenza a favore di una bambina con una grave malattia.

Il programma del 2020 sarà altrettanto ricco: il Vespa Club fisserà ritrovi ed eventi sia all’interno che all’esterno dei confini provinciali, fra Valtrebbia, Valdarda, Valnure e Valboreca. Un tesserato piacentino, inoltre, porterà un messaggio di pace alle Olimpiadi di Tokio, come fece nel 1964 il giornalista viaggiatore e vespista Roberto Patrignani. Ulteriori informazioni sulle attività del circolo sono disponibili sul sito internet www.vespaclubpiacenza.com. È possibile partecipare alle riunioni tutti i martedì sera nella sede ufficiale ospitata nel bar Country in via Gramsci a Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE