Vicenda Klimt

“La vedova Fugazza non c’entra nulla con il Ritratto di Signora”

17 febbraio 2020

“La signora Fugazza non c’entra nulla in questa vicenda mi dispiace che sia stata chiamata in causa”. Sono parole di Valeriano Beltrame che in un biglietto firmato poco più di un mese fa, si prendeva le responsabilità del furto del ritratto di signora di Klimt. L’indagine della polizia ha portato ad indagare per ricettazione la signora Rosella Tiadina, vedova Fugazza e lo stesso Beltrame per ricettazione. Le informazioni di garanzia sono state spiccate a tutela degli indagati e in particolare per quanto riguarda la vedova Fugazza anche per poter compiere atti d’indagine a 360 gradi, anche nel passato. Indagini svolte a tutela della stessa indagata e per evitare che la memoria dell’ex marito Stefano Fugazza (direttore della galleria Ricci Oddi all’epoca del furto) possa rimanere macchiata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza