Piacentino morto in vacanza

Alessandro e l’azienda Bolzoni per cui lavorava: “E’ un dolore profondo, uomo stimato per il talento e l’umanità”

20 febbraio 2020

Alessandro Ghisoni, il 32enne piacentino rimasto ucciso a Petra, in Giordania, durante una vacanza con la moglie Sonia, apprezzata fotografa e due cognati, lavorava all’interno del team di “Progettazione e Innovazione Ufficio Tecnico” della ditta Bolzoni di Gariga di Podenzano. “E’ con profondo dolore – scrive l’azienda – che apprendiamo la notizia della scomparsa del nostro collega. Alessandro era entrato a far parte del nostro gruppo 8 anni fa, ingegnere brillante e appassionato, era apprezzato e stimato per il suo talento e la sua umanità. Siamo in stretto contatto con la famiglia alla quale daremo tutto il supporto necessario per il tragico evento”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza