Carabinieri Rivergaro

Piacentino trovato nel Pavese con 1,5 chili di droga: arrestato

7 marzo 2020

Un giovane arrestato e un altro denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti, due minorenni segnalati quali assuntori di droga e sequestrati complessivamente 6 grammi di marijuana e più di un chilo e mezzo di hashish: è questo il bilancio dei servizi effettuati nei giorni scorsi dai carabinieri della Stazione di Rivergaro, interventi mirati alla prevenzione ed alla repressione del traffico e consumo di droga.
I militari nell’ultima settimana, durante i servizi di controllo del territorio, hanno monitorato ed osservato a distanza noti tossicodipendenti. Così il 5 marzo, verso le 8.30 a Piacenza, hanno fermato e denunciato un 38enne, nato in Romania, residente in città, pregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti, pronto a spacciare droga. Addosso aveva quattro grammi di marijuana e due grammi di hashish. Nel medesimo contesto sono stati fermati e segnalati due minorenni che avevano complessivamente 4 grammi di stupefacente tra hashish e marijuana.

Il giorno prima, il 4 marzo, invece, i militari della Stazione di Rivergaro hanno notato che alcuni tossicodipendenti si spostavano in città ed anche fuori provincia probabilmente per rifornirsi di stupefacenti. Un 21enne piacentino è stato arrestato nei pressi della stazione di Muradolo Terme (Pavia): in uno zainetto aveva 15 panetti di hashish del peso complessivo di 1.500 grammi.
Sono stati trovati anche un bilancino di precisione e 1.985 euro in banconote di vario taglio ritenute provento di attività di spaccio. Nel medesimo contesto operativo è stato sorpreso un minorenne, veniva segnalato all’autorità giudiziaria per le valutazioni del caso.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE