Coronavirus

“Mai vista una situazione così difficile. Il rumore dei respiratori resta impresso nella mente”

23 marzo 2020

“I rumori dei respiratori e degli apparecchi elettromedicali sono assordanti. Non escono dalla testa, ogni sera me li porto a casa”. E’ la testimonianza di Fabio Ottilia, infermiere del reparto di malattie infettive dell’ospedale di Piacenza, in prima linea insieme a suoi colleghi sul fronte Coronavirus. “Nella mia carriera ho visto molte situazioni difficili, tra la vita e la morte. Quella che stiamo vivendo adesso, però, le supera tutte. I ritmi di lavoro sono scanditi dall’emergenza, costantemente. Tutti i pazienti sono attaccati all’ossigeno. Anche l’aspetto umano è complicato, perché i decessi avvengono senza i famigliari al proprio fianco. La gente deve aiutarci rispettando le indicazioni delle autorità e restando in casa”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE