Altra vittima del Covid

Addio al “piacentino di Sicilia”Giuseppe Curallo, presidente Cineclub

31 marzo 2020

Se n’è andato a poche ore dal giorno in cui avrebbe compiuto 82 anni. Giuseppe Curallo, presidente del Cineclub Piacenza “Giulio Cattivelli”, si è spento nel tardo pomeriggio di lunedì 30 marzo dopo aver lottato per diversi giorni contro il Covid-19. Originario della Sicilia, Aragona la città che gli ha dato i natali, nella nostra città ha ricoperto per decenni il ruolo di dirigente all’interno della Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, ma è stata la sua grande passione per il cinema a renderlo un volto noto del nostro territorio.

“Un piacentino di Sicilia” lo ha definito Gigi Ruzzinenti, amico che con Curallo condivideva la passione per il cinema, oltre che operatore e documentarista. “Ha ridato linfa vitale al Cineclub” ha detto invece il giornalista Enzo Latronico, altro grande amico di Curallo che in oltre vent’anni di presidenza “ha raccontato Piacenza con i suoi documentari per i quali era pronto a partire a qualsiasi ora per ottenere l’immagine perfetta” ha detto ancora Latronico.

Una figura importante anche per Telelibertà con la quale Curallo ha collaborato in maniera costante e proficua, sempre nel nome della passione ma soprattutto in nome dell’amore per la nostra provincia che considerava ormai sua. Lo ha stroncato il Coronavirus in circa dieci giorni di battaglia, conclusasi all’ospedale di Fiorenzuola.

Il cordoglio dell’amministrazione comunale per la scomparsa di Giuseppe Curallo

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE