Romanzi e gialli in regalo ai pazienti del centro-quarantena di San Polo

17 Aprile 2020

Tra le pagine di buon libro l’isolamento si fa più leggero. Ne sono certi i titolari della storica libreria “Romagnosi” di Piacenza, che hanno donato una cinquantina di volumi ai pazienti del centro-quarantena di San Polo per rendere un po’ più spensierato il periodo di degenza in attesa della guarigione definitiva dal Covid-19. All’Asl di Piacenza sono stati infatti consegnati tre scatoloni contenenti romanzi, gialli e altre opere letterarie che gli ospiti delle palazzine dell’Aeronautica possono leggere a proprio piacimento per trascorrere meglio la difficile quotidianità in isolamento.

Nel frattempo, l’attività sanitaria nel centro-quarantena di San Polo (denominato “Covid-4”) prosegue a pieno ritmo: ieri mattina (16 aprile) i pazienti accolti nella base militare sono arrivati a quota otto. Si tratta di persone che non possono rientrare nelle proprie case per rispettare un periodo di distanziamento sociale. Istituzioni e associazioni hanno lavorato in stretta sinergia per rendere operativa questa struttura, pronta ma inutilizzata per oltre un mese: l’Aeronautica ha messo a disposizione le palazzine “Aquila” e “Falco” e una palestra, che è utilizzata come area di appoggio per il personale in servizio. La protezione civile ha allestito le tende necessarie per la vestizione e la svestizione in sicurezza degli operatori. L’Asl di Piacenza gestisce il centro e coordina le infermiere “crocerossine” e gli altri volontari della Croce Rossa. Anche Anpas collabora fattivamente occupandosi del trasporto dei pazienti che vengono trasferiti dai reparti ospedalieri agli alloggi di San Polo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà