Emergenza Coronavirus

Alimenti e mascherine, a Gazzola scende in campo un “esercito” di volontari

21 aprile 2020

Dalla consegna di alimenti e medicinali a persone anziane in difficoltà alla distribuzione a domicilio di mascherine protettive. Sono queste alcune delle iniziative che, da oltre due mesi, dieci cittadini di Gazzola stanno svolgendo a favore della propria comunità. Un gruppo di volontari che ha prontamente risposto all’appello lanciato dal sindaco Simone Maserati.

Su una popolazione di duemila abitanti (che diventano quattromila conteggiando le abitazioni estive) sono già state concluse quattro distribuzioni di dispositivi protettivi. A ciascun nucleo famigliare è stata consegnata, porta a porta, una busta contenente due maschere per un totale di ottomila pezzi. Nei prossimi giorni dovrebbe avvenire una quinta distribuzione così da garantire a tutti gli abitanti una certa autonomia sia in questo periodo di quarantena che nei primi giorni della Fase 2. Successivamente altre mascherine saranno lasciate a disposizione della popolazione in farmacia e nei negozi. Allo stesso modo e sempre in ottica preventiva sono state effettuate due sanificazioni delle strade e dei marciapiedi sull’intero territorio comunale. Il primo intervento ha visto il coinvolgimento di alcuni agricoltori del comune; poi è seguita una seconda igienizzazione eseguita invece con mezzi di Iren.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE