Furti ad Amazon

Nel bottino videocamere e cellulari: magazziniere in manette. Un altro denunciato

5 maggio 2020

Quattro videocamere per droni con stabilizzatore e due joystick per giochi elettronici: era il bottino con il quale un magazziniere stava uscendo dallo stabilimento Amazon di Castel San Giovanni. Il 26enne residente a Piacenza è stato fermato dagli addetti alla sicurezza. I carabinieri giunti sul posto hanno ispezionato anche la sua auto e sul sedile anteriore hanno trovato un orologio e 12 smartphone, legati tra loro a gruppi di tre con carta adesiva, rubati lo stesso giorno durante la pausa mattutina. Il giovane è stato arrestato per furto aggravato.

Alcuni giorni prima i carabinieri di Castel San Giovanni avevano denunciato un 28enne residente in provincia sorpreso dagli addetti alla sicurezza durante il turno di lavoro a scartare la confezione di una cover di uno smartphone e di una memoria SSD, lasciandole poi su uno scaffale. Il giovane è stato denunciato per tentato furto aggravato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE