Piacenza

Rubano un cellulare: arrestati. Controllo antidroga, giovane in manette

12 maggio 2020

Quello appena trascorso è stato un weekend movimentato per gli agenti delle volanti di polizia.  Domenica sera, durante un controllo anti-assembramento in vicolo del Guazzo a Piacenza, la polizia ha “pizzicato” un ecuadoriano di 18 anni con addosso della droga. Il giovane, incensurato, è stato arrestato per detenzione e spaccio. Nel corso del controllo sul gruppetto di persone, gli agenti della volante hanno notato il 18enne mentre tentava di defilarsi: il suo movimento ha finito per insospettire le forze dell’ordine, che lo hanno fermato. Addosso aveva tre dosi di marijuana. La sua casa è stata perquisita e sono state trovate altre 30 dosi dello stesso stupefacente, oltre ad un bilancino di precisione e al materiale per il confezionamento della droga.

“Oggi è la festa della mamma possiamo prendere una rosa dal giardino?” hanno chiesto due giovani ad un uomo: quest’ultimo ha acconsentito e i due gli hanno strappato di mano il telefonino. E’ accaduto domenica pomeriggio intorno alle 15.00. Protagonisti dell’episodio un honduregno di 21 anni e un magrebino di origini italiane di 24 anni, entrambi con precedenti penali per droga, furto, percosse, rapina, minacce e scippo. Sono stati entrambi arrestati dagli agenti della volante con l’accusa di furto con strappo e tentata violazione di domicilio. Sfruttando la festa della mamma i due malfattori hanno chiesto una rosa e la vittima dell’episodio, un piacentino 59enne ha consentito ai due di prendere un fiore dal giardino sotto la sua casa. La coppia di malviventi ha invece approfittato per minacciare e circondare il malcapitato che aveva in mano il telefono. Uno dei due ha quindi strappato il cellulare di mano all’uomo passandolo al complice. Il derubato è allora tornato in casa, telefonando al 113. Mentre era al telefono con la polizia, la coppia di malfattori ha cominciato a sferrare calci e pugni alla porta dell’androne del palazzo del 59enne. Gli agenti della volante sono quindi giunti sul posto, arrestando i due giovani.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE