Semafori all’ingresso e attrezzi distanziati: così riapriranno le palestre

18 Maggio 2020

Le palestre piacentine si preparano alla riapertura di lunedì prossimo, 25 maggio. In queste ore il centro Le Club di via Cantarana sta predisponendo tutte le misure precauzionali del caso: termoscanner all’ingresso, attrezzi distanziati e mascherine fra un esercizio e l’altro. “Le palestre sono luoghi sicuri in cui riprendere l’attività fisica – sottolinea l’istruttore Antonio Garofalo – perciò stiamo organizzando un flash mob insieme a tutte le strutture di fitness del nostro territorio. L’iniziativa dovrebbe svolgersi venerdì mattina in piazza Cavalli per lanciare un messaggio chiaro alla popolazione: non bisogna avere paura di tornare in palestra”.

Anche l’Acrobatic di via Gervasi si è già calata nella “fase due” dell’emergenza Covid, in attesa della riapertura di lunedì prossimo: “Il nostro pensiero principale è accogliere le persone in un ambiente confortevole – rimarca il titolare Daniele Bavagnoli – ma soprattutto pulito e attento al rispetto delle norme”. Tradotto: percorsi separati di entrata e uscita con semafori a sensore, termoscanner, barriere di plexliglass nelle postazioni della reception, segnaletica a terra per mantenere le giuste lontananze, disposizione distanziata di tutte le attrezzature, colonnine con gel igienizzanti posizionati in ogni area, sanificazione e ozonizzazione. “Il virus non si sconfigge con la paura e l’immobilismo – conclude Bavagnoli – ma con coscienza e rispetto”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà