San Polo

Giovani volontari cancellano le scritte dal sottopasso

28 maggio 2020


“Ero deluso per ciò che avevo visto nel sottopasso di San Polo ma una chiamata mi ha cambiato la giornata”: parole del sindaco di Podenzano Alessandro Piva informato del fatto che un gruppo di ragazzi aveva dato la propria disponibilità per cancellare le scritte con le quali era stato imbrattato pochi giorni prima il sottopasso.
“Mi hanno comunicato la loro disponibilità ad aiutare l’amministrazione comunale a cancellare quelle nefandezze perché a loro piace vivere il loro paese, stare in compagnia e divertirsi” ha fatto sapere il sindaco su Facebook.

Alle parole sono seguite i fatti e così, Angelo, Beatrice, Edoardo, Matteo e Nicolas hanno provveduto a cancellare i simboli politici e sabato provvederanno a cancellare il resto e a ridipingere.
“Questo è un episodio che mi ricorderò tutta la vita – ha scritto il sindaco -. Una dimostrazione di quanto dietro ad ogni negatività ci può essere sempre un’opportunità per fare qualcosa di buono. Quindi dietro a quattro deficienti ci sono tante altre buone persone e bravi ragazzi. Per questo a volte vale la pena fare l’amministratore pubblico, perché puoi avere la fortuna di conoscere persone e ragazzi come questi. Grazie ragazzi, sono orgoglioso e fiero di avervi tra i miei concittadini. Siete un bell’esempio per la nostra comunità”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE