Sport, dalla Regione voucher di 150 euro per l’iscrizione dei figli

06 Giugno 2020

Circa ventimila voucher dal valore di 150 euro l’uno allo scopo di aiutare le famiglie con redditi medio-bassi a sostenere le spese di iscrizione dei propri figli alle attività sportive. E’ questa l’iniziativa della Regione Emilia Romagna in sostegno ai cittadini in condizioni di disagio economico: anche i comuni piacentini potranno trasferire le risorse e gestire le procedure per l’erogazione dei bonus ai beneficiari.

A CHI SPETTA IL CONTRIBUTO –
L’aiuto potrà andare alle famiglie fino a 3 tre figli con un Isee fra i 3mila e i 17 mila euro annui e fra i 3 mila e i 28mila euro per quelle con più di quattro figli. Entro il prossimo 30 giugno, Città metropolitana di Bologna, Comuni e Unioni di Comuni potranno comunicare alla Regione il loro interesse alla misura (alla Pec [email protected]) e la Giunta regionale in un mese, entro il 31 luglio, assegnerà agli enti locali che ne avranno fatto richiesta i fondi con cui potranno erogare i voucher. Ciascun nucleo familiare può beneficiare di un buono del valore di 150 euro: nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da tre figli, il valore del voucher è pari a 250 euro. I nuclei familiari con 4 o più figli riceveranno 150 euro per figlio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà