Riaprono le discoteche piacentine: “In pista con la mascherina, a due metri di distanza”

20 Giugno 2020

In pista a due metri di distanza, sotto lo sguardo vigile degli steward. Accanto ai cocktail, ecco i flaconi di gel disinfettante. E ovunque, tra le luci stroboscopiche, i cartelli affissi con le norme anti-contagio. All’insegna del divertimento sicuro, ieri sera (19 giugno) la discoteca “Paradise” di Borgotrebbia è stata la prima a riaprire nel Piacentino dopo l’emergenza sanitaria da Coronavirus. Il titolare Roberto Carbonetti, presidente provinciale di Silb, il sindacato dei locali da ballo, spiega le misure adottate: “Questa ripresa rappresenta il primo spiraglio di ritorno alla normalità per il settore del pubblico intrattenimento, sia per i clienti che per i lavoratori. Al Paradise ci siamo organizzati riducendo la capienza della discoteca e aumentando gli addetti alla sicurezza per poter garantire il rispetto delle restrizioni anti-Covid. Abbiamo deciso di permettere di ballare solo con la mascherina, prevedendo un presidio fisso di sorveglianza sulla pista”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà