Liceo Gioia

“Al lavoro per creare un osservatorio sulla mafia a Piacenza”

7 luglio 2020

Un centro di documentazione sull’infiltrazione mafiosa a Piacenza. Lo ha messo in cantiere il liceo Gioia, nella biblioteca al piano interrato di viale Risorgimento. A darne notizia sono stati i docenti Matteo Sozzi e Lorelle Carini, insieme al preside Mario Magnelli e a un gruppo di studenti, durante l’epilogo del progetto “Cantieri di legalità” che è stato premiato con un contributo regionale di 4.500 euro.

“Il coinvolgimento dei giovani è essenziale, proprio da loro è partita questa idea – spiega il professor Sozzi – L’osservatorio nascerà nella biblioteca dell’istituto, con l’obiettivo di monitorare e approfondire il fenomeno della criminalità organizzata anche nel nostro territorio“.

L’occasione per comunicare questa iniziativa è stata la presentazione finale del percorso di cittadinanza attiva avviato negli ultimi anni scolastici attraverso spettacoli teatrali, riflessioni, incontri, elaborati scritti e, soprattutto, una gita in Sicilia nei luoghi-simbolo della lotta alla mafia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE