Travo, tetto da rifare completamente. Ipotesi lesioni da terremoti

08 Luglio 2020

Cominciano ad arrivare gli esiti delle perizie tecniche al tetto del municipio di Travo, in parte collassato nella notte tra domenica e lunedì scorsi. La soluzione minimale è quella di rifarlo tutto, perché rifare la sola parte crollata mantenendo quelle rimaste in piedi sarebbe troppo pericoloso.

Ma non è ancora la versione definitiva, perché la decisione finale potrebbe essere quella di abbattere tutto l’edificio se l’ulteriore perizia su tutta la struttura (in particolare solai e muri portanti), dovesse dare esito negativo, con ulteriore aumento dei costi.

A finire sotto la lente degli ingegneri è anche la scuola, attigua al municipio, che potrebbe a sua volta aver subito lesioni. Per quanto riguarda le cause del crollo non ci sono ancora certezze: una ipotesi è un danneggiamento dovuto ai movimenti tellurici dei mesi scorsi.

Intanto ieri sono iniziate le operazioni di rimozione dei detriti, per alleggerire il solaio che è stato comunque puntellato nel piano sottostante. Successivamente si dovrà procedere con l’abbattimento delle due parti di tetto rimaste integre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà