Carabinieri Bobbio

Droga, boom di segnalati: 60 in due settimane. Tra i giovani rispuntano Lsd e funghi allucinogeni

14 luglio 2020

I controlli svolti nelle ultime due settimane dai carabinieri della Compagnia di Bobbio lungo la Statale 45 e il fiume Trebbia, mirati a contrastare la diffusione degli stupefacenti, hanno rivelato una realtà preoccupante: il consumo di droga nella nostra provincia resta sempre elevato, anche e soprattutto tra i giovani. Non solo, sembrano tornate di attualità sostanze come Lsd e funghi allucinogeni.

Dai militari sono state segnalate oltre 60 persone, di cui un minorenne, quali assuntori di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati sequestrati 200 grammi di droga tra marijuana, hashish, Lsd e funghi allucinogeni.
“I dati – spiegano i carabinieri – fanno desumere che i giovani, nell’ambito del consumo voluttuario delle sostanze proibite, spesso, oltre alla pericolosità generica connessa alluso di sostanze stupefacenti, ignorino anche la più insidiosa pericolosità specifica legata alle modalità di produzione della sostanza stessa. Non va mai dimenticato che in alcuni casi i danni da intossicazione di droghe possono essere immediati”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE