Piacenza e provincia

Raccolta differenziata: San Giorgio il comune più virtuoso (88,9%), flop a Cerignale (9,8%)

17 luglio 2020

A Piacenza e provincia sette cittadini su dieci effettuano la raccolta differenziata. Nel nostro territorio, infatti, la quota di diffusione di questa buona pratica ha raggiunto la quota del 70,2% nel 2019.

In generale, il trend registra una crescita in tutta l’Emilia Romagna (71%) con oltre 2,1 milioni di tonnellate di immondizia avviate a recupero: un netto salto in avanti di tre punti rispetto all’anno precedente. Il risultato totalizzato dalla nostra provincia è positivo, a fronte di una produzione di rifiuti nel 2019 pari a oltre duecento milioni di chili (di cui 141.193.419 differenziati). In città l’andamento si attesta al 68,2%.

COMUNI PROMOSSI – L’incidenza maggiore di raccolta differenziata nel 2019 si rileva nei comuni piacentini di San Giorgio (88,9%), Podenzano (87,4%), Carpaneto (85,6%), San Pietro in Cerro (84,1%), Cortemaggiore (83,7%), Castel San Giovanni (81,5%), ben al di sopra della media provinciale e regionale.

COMUNI BOCCIATI – Guardando sempre al 2019, i risultati più scarsi per quanto riguarda la raccolta differenziata emergono nelle località montane di Cerignale (9,8%), Corte Burgnatella (11,6%), Ferriere (20,5%), Vernasca (23,4%) e Zerba (26,4%).

I DATI DI OGNI COMUNE PIACENTINO

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE