Colombini e Isii Marconi

Covid, lavori in corso nelle scuole piacentine: “Nuove aule anti-assembramento”

6 agosto 2020

Nelle scuole piacentine si sono aperti veri e propri cantieri. In questi giorni, gli operai sono al lavoro per trasformare gli istituti in vista della riapertura di settembre. E l’obiettivo, alimentato dalle soluzioni inventive trovate dai presidi, è quello di creare nuove aule anti-assembramento. Spazi in cui gli studenti possano essere distribuiti con la garanzia di rispettare il metro di distanza contro l’eventuale diffusione del Coronavirus. “Grazie all’intervento della Provincia e ad alcuni fondi interni – spiega Maria Luisa Giaccone, preside del liceo Colombini di Piacenza – stiamo riuscendo a ricavare cinque nuove aule in cui collocare gli allievi e i professori. Gli spazi sono stati individuati nella sede distaccata del Tramello, sia al secondo piano che nell’aula magna. Gli operai stanno alzando le pareti dei locali aggiuntivi. Nell’ottica della ripartenza, inoltre, il nostro istituto necessita di un rinforzo di almeno cinque docenti per creare tre classi in più. Il tutto per evitare la didattica online e garantire a ogni studente le lezioni in presenza in maniera ben distanziata”.

Anche nell’istituto Isii Marconi, in queste ore, si lavora per rimodulare gli spazi esistenti. I tecnici stanno costruendo una nuova aula nei pressi dell’ingresso di via IV Novembre: “Il cantiere consiste nella chiusura definitiva di un porticato esterno – chiarisce il preside Mauro Monti – per fare posto a un locale destinato alle lezioni con gli studenti. La Provincia, in più, riqualificherà la pista d’atletica nel cortile. All’esterno verranno collocati alcuni gazebo per attività didattiche all’aria aperta”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE