Serata a Bobbio

Cavanna: “Fate il vaccino anti-influenza, ci aiuterà nella lotta al Covid”

7 agosto 2020

Ultimo appuntamento con “Bobbio: scienza e futuro prossimo”. Al Chiostro di San Colombano, Luigi Cavanna, primario del reparto Oncologia dell’ospedale di Piacenza, ha esposto tutte le attività di prevenzione che verranno attutate nella prossima stagione per evitare che il Covid possa ripresentarsi con tutte le problematiche collegate. Alla tavola rotonda, coordinata dal direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi, presenti anche Andrea Vercelli, responsabile del Pronto Soccorso, e Francesco Giangregorio, gastronterologo.

Cavanna ha ribadito l’esigenza per tutti di rispettare le precauzioni più semplici: “Mascherina, distanziamento e tracciamento dei contatti sono la base di prevenzione. Siamo molto contenti che Piacenza sarà una delle prime città a testare il vaccino anti-Covid“. L’oncologo, in prima linea nella lotta al Coronavirus casa per casa, ha poi sottolineato l’importanza del “classico” vaccino anti-influenzale: “Invitiamo a farlo più persone possibile, le ultime ricerche dicono che protegge da gravi complicanze cardiache e ictus. E poi ci permetterà di evitare di confondere una malattia febbrile con il Covid. Ed è verosimile che si stimolino anticorpi che abbiano effetto su altri virus”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE