Tragedia di via Rigolli

Bimba soccorsa in piscina, procura apre un’inchiesta e dispone l’autopsia

11 agosto 2020


Per la morte della bimba di quattro anni, soccorsa nella piscina dell’abitazione di via Rigolli il 3 agosto, la procura ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo e una persona è stata iscritta nel registro degli indagati al fine di verificare eventuali responsabilità. L’ipotesi, non confermata, è che possa essere mancato un controllo da parte di chi doveva vigilare sulla bambina, cioè i familiari presenti in casa al momento della tragedia. E’ stata inoltre disposta l’autopsia. La piccola era stata trasportata all’ospedale di Bergamo e tre giorni dopo era morta nel reparto di Terapia intensiva.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE