Prende a pugni l’auto della ex nonostante il divieto di avvicinarsi, 53enne arrestato

L'uomo è stato fermato in via Rigolli: non accettava la fine della relazione con la donna.

23 Marzo 2017

Con l’accusa di stalking, ovvero atti persecutori, la polizia municipale ha arrestato ieri mattina, mercoledì 22 marzo, un 53enne di Lodi sorpreso mentre prendeva a pugni l’auto dell’ex convivente nella zona di via Rigolli a Piacenza. Quando gli agenti sono intervenuti, la donna, una 44enne lodigiana residente a Piacenza, si trovava a bordo della vettura spaventata. A quanto risulta l’uomo non si era rassegnato alla fine della loro relazione durata due anni. Nel dicembre scorso, il Gip di Lodi aveva già spiccato un provvedimento che vietava al 53enne di avvicinarsi e di contattare in qualsiasi modo la ex. Ora per l’uomo sono stati disposti i domiciliari. ”Abbiamo evitato che la situazione potesse degenerare” afferma il comandante Piero Romualdo Vergante.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà