Vicesindaco Baio

Abbandoni estivi di cani: “A Piacenza dimezzati a inizio agosto”. L’appello: “No a questo gesto vile”

15 agosto 2020

Dimezzati gli abbandoni di cani. Lo comunica il vicesindaco Elena Baio: “Quest’anno le rinunce di proprietà sono la metà rispetto allo stesso periodo del 2019. Nella prima settimana d’agosto, infatti, il canile municipale ne ha registrate sette. E in tutto il mese di luglio sono state cinque”. Un dato incoraggiante in una stagione – quella estiva – che purtroppo si contraddistingue per l’alto tasso di abbandono dei “quattro zampe”, messi alla porta quando i loro proprietari partono per le vacanze. Ecco quindi l’appello del vicesindaco: “Non è necessario abbandonare i cani, perché farli soffrire? È un atto vile, che fa stare male anche chi lo compie. C’è sempre una soluzione, basta chiedere ad associazioni o pensioni se il problema è quello delle vacanze”.

GENEROSITÀ – Per il suo compleanno, qualche giorno fa, una pensionata piacentina si è recata nel canile municipale di Piacenza con un buono di cento euro per l’acquisto di croccantini: “Non desidero altro – ha detto l’anziana ai volontari – se non aiutare i cuccioli della struttura. Non voglio alcun regalo per me, lasciatemi donare solo un po’ di affetto agli amici a quattro zampe”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE