Processo a Piacenza

La Procura: “Condannare l’ex giudice Bellomo a tre anni e 4 mesi”

3 settembre 2020

La Procura di Piacenza ha chiesto una condanna a tre anni e quattro mesi per l’ex Consigliere di Stato Francesco Bellomo, a processo con rito abbreviato con l’accusa di stalking e lesioni ai danni di una giovane partecipante alla scuola di formazione “Diritto e Scienza”.
La ragazza, secondo gli inquirenti, sarebbe stata insultata, minacciata e sottoposta a interrogatori, anche incrociati, sulla vita sessuale. Il pubblico ministero Emilio Pisante e il Procuratore capo Grazia Pradella hanno chiesto anche un anno e quattro mesi per il coimputato, l’ex pm di Rovigo Davide Nalin.
Si tratta del primo processo a Bellomo che si avvicina alla sentenza, prevista in una prossima udienza, dopo le arringhe dei difensori degli imputati, il professor Vittorio Manes e l’avvocato Beniamino Migliucci.
L’ex giudice è coinvolto anche in un’inchiesta a Bari.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE